logo_fb” class=logo_youtubelogo_twitterlogo_feedRSSlogo_newsletter
 
 
 

 

Crea PDF Consiglia Stampa

Simone Bertolotti

Tastierista e produttore per Laura Pausini, Elisa, Eros Ramazzotti (etc.) nel suo setup non mancano mai tastiere Moog e Waldorf.       

Nato a Cremona il 29/09/1980, ha alle sue spalle un curriculum vitae degno di un veterano delle scene, con una ricchissima serie di collaborazioni prestigiose.

Figlio d'arte, avvicinatosi sin da piccolissimo alla musica, Simone, dopo aver studiato musica classica e frequentato il corso di composizione del conservatorio di Mantova, si è avvicinato al mondo del pop direttamente da una posizione privilegiata, su un palco al fianco di un pezzo da novanta come Gianluca Grignani. Siamo nel 2002, Simone ha appena ventuno anni e da lì comincia una carriera davvero impressionante da pianista/tastierista ma anche da direttore artistico. Qualche nome?

Ron, Giusy Ferreri, Loredana Bertè', Lucio Dalla, Paolo Meneguzzi, Biagio Antonacci, Francesco e Roby Facchinetti, Anggun, Luca Dirisio, Luca Carboni, Nate James, Robin Thicke e tanti altri.



Nel 2005, però, una nuova possibilità si presenta all'attenzione del musicista lombardo, che immediatamente si tuffa nella nuova avventura con entusiasmo e curiosità: quella dello studio di registrazione. Nel giro di neanche un anno, infatti, Simone Bertolotti apre uno studio all’avanguardia tutto suo per svolgere a pieno il lavoro di Produzione/Arrangiamento e Songwriting.

È il 2006 quando viene inaugurato il WhiteStudio, location in continua evoluzione, alla continua ricerca delle macchine che permettano di realizzare ciò che il musicista e produttore cremonese ha in testa. Siccome chi ben comincia è a metà dell'opera, tra i primi a transitare per la nuova stanza dei bottoni di Simone è addirittura Eros Ramazzotti, all'epoca impegnato nella pre-produzione del suo album Ali e radici, poi uscito nel 2009. Dalla collaborazione tra i due artisti nasce il brano Nessuno escluso, poi compreso nella tracklist del fortunato album. Il 2009, del resto, è un anno fondamentale per Simone, che nel mentre viene anche arruolato da Elisa per rivestire il ruolo di pianista/tastierista nella sua band, ruolo che ha ricoperto fino al 2011.


 
Altro avvenimento importante nella carriera di Simone è l'incontro artistico con una degli artisti italiani più famosi al mondo, Laura Pausini. È proprio il 2011 quando l'artista romagnola chiede al compositore di scrivere (con il sodale Niccolò Agliardi) e produrre per lei. Detto fatto ecco arrivare Tutto non fa te e Mi tengo, contenuti nell'ultimo lavoro di studio della Laura nazionale, Inedito, uscito l’11/11/11. Nella foto in alto il setup di Simone per l'ultimo tour di Laura Pausini GREATEST HITS WORLD TOUR in cui spiccano il Moog Sub Phatty e il Waldorf Zarenbourg. Qui in basso il suo setup per l'ultima data all'Arena di Verona con l'aggiunta del nuovissimo Sub 37 Tribute Edition.



L'elenco degli artisti e delle collaborazioni che può vantare Simone Bertolotti è molto lungo e di tutto rispetto, ecco una selezione dei nomi più rilevanti: Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Elisa, Giusy Ferreri, Gianluca Grignani, Belinda, Ron, Loredana Bertè, Paolo Meneguzzi, Francesco e Roby Facchinetti, Francesca Michielin, Virginio, Alessandro Casillo, Vasco Rossi, Ivan Graziani, Niccolò Agliardi, Francesco Renga, Valerio Scanu e Tony Maiello.


 

 


.